Denaro e valuta

La valuta del Regno Unito è la sterlina britannica (£ / GBP).

Ogni sterlina (pound, £) è composta da 100 centesimi (pence o penny, p). Le banconote hanno tagli da 5, 10, 20 e 50 sterline, mentre le monete disponibili sono da 1, 2, 5, 10, 20 e 50  pence, e da 1 e 2 pound.

Pur essendo membro dell'Unione Europea, il Regno Unito non ha adottato l'euro.

Cambio valuta e tassi di cambio

La sterlina è una moneta generalmente stabile. I tassi di cambio correnti sono disponibili su www.postoffice.co.uk

A Londra esistono numerosi uffici di cambio valuta, spesso ubicati all'interno di banche, agenzie di viaggio o uffici postali, ma anche negli aeroporti e nelle principali stazioni ferroviarie. Se si vuole trovare l'offerta migliore, vale la pena visitare più uffici e confrontare i tassi di cambio, senza mai dimenticare di farsi specificare l'ammontare commissione. In questo senso, è consigliabile chiedere quante sterline si riceveranno in totale, una volta dedotte tutte le spese.

L'ampia rete di Bureaux de Change del Post Office costituisce il maggiore fornitore di servizi di cambio valuta del Regno Unito. Il Post Office viene anche regolarmente eletto il "migliore prestatore di servizi di cambio valuta".

Carte di credito e bancomat

Le carte di credito, soprattutto Visa e Mastercard, sono accettate nella maggior parte dei ristoranti, bar, caffè e negozi di Londra. Le carte American Express e Diners Club non sono invece così diffuse.

In tutta la città sono presenti numerosi bancomat (ATM). La maggior parte di essi accetta carte internazionali con il simbolo Visa, Plus, Mastercard, Cirrus o Maestro. Sono riconosciuti anche altri circuiti, ma è buona norma informarsi presso la propria banca o la società fornitrice della carta di credito, prima della partenza. Se possedete un conto corrente con una banca non britannica, vi sarà sicuramente addebitata una commissione a ogni prelievo. Anche in questo caso, vi consigliamo di chiedere maggiori informazioni alla vostra banca prima di intraprendere il viaggio.

Anche alcuni negozi e piccoli supermercati dispongono di bancomat. Informatevi prima di utilizzarli, poiché potrebbero addebitarvi una commissione su ogni prelievo. Presso molti bancomat è anche possibile ricaricare il credito del proprio cellulare.

Mance

È consuetudine, ma non un obbligo, lasciare una mancia del 10-15% quando si è soddisfatti del servizio ricevuto al ristorante. È anche possibile che una tassa sul servizio venga addebitata direttamente sul conto, quindi assicuratevi di non pagare due volte.

Non si è tenuti a lasciare mance nei pub. Nei locali più esclusivi è possibile che vi venga presentato il conto in un vassoio, sul quale si può scegliere se lasciare o no una mancia.

È buona educazione, ma non obbligatorio, lasciare mance ai taxisti. La maggior parte dei passeggeri arrotonda per eccesso alla sterlina invitando l'autista a tenere il resto.

A Londra, gli hotel di solito addebitano la tassa sul servizio direttamente sul conto. Prima di abbandonare la stanza, si può lasciare una mancia per il personale che s'incarica delle pulizie.

Per il resto del personale dell'hotel, ad esempio il portiere, le mance sono a discrezione, e molto più comuni nel caso dei facchini.

Conoscere il gergo locale

I britannici sono soliti dire "pee" invece di pence; 50 p, ad esempio, si legge "50 pee". In gergo colloquiale, la moneta da un pound viene chiamata "quid", la banconota da cinque sterline "fiver" e quella da dieci "tenner".

Ulteriori idee

  • Denaro e valuta a Londra

    Tutto quello che c’è da sapere sul denaro ed i servizi correlati, incluse banche ed uffici cambio valuta

  • Sicurezza personale a Londra

    Come esplorare Londra in maniera sicura, per nuovi visitatori o assidui frequentatori della città.

  • Informazioni utili

    Informazioni utili che renderanno più gradevole il vostro soggiorno a Londra: valuta, visti, accessibilità e altro ancora

Blog post

Leggi di più sul blog di visitlondon.com