Itinerario Londra Segreta

Da un anfiteatro romano sotterraneo a una sala poco conosciuta della National Gallery, vi aiuteremo a scoprire la Londra segreta.

Mattina: Pietra di Londra e Anfiteatro Romano

Trascorrete la mattinata esplorando la storia nascosta di Londra.

Innanzitutto, date un’occhiata alla misteriosa Pietra di Londra al 111 di Cannon Street (due numeri civici più in giù del London Stone pub). Secondo la leggenda, la pietra avrebbe fatto parte di un altare costruito da Bruto di Troia. Un antico proverbio recita che “finché la pietra di Bruto sarà al sicuro, Londra prospererà”. Oggigiorno, la pietra è visibile dalla strada attraverso una griglia di metallo.

Poi, dirigetevi alla Guildhall Art Gallery, le cui fondamenta celano un segreto: i resti dell’anfiteatro romano di Londra. L’ingresso all’anfiteatro è gratuito e, ogni Venerdì, visite guidate gratuite fanno rivivere i gladiatori, gli animali selvaggi e le folle urlanti che un tempo popolavano l’edificio.

Pranzo: Café in the Crypt

Godetevi il pranzo al Café in the Crypt sotto la chiesa St Martin-in-the-Fields in Trafalgar Square, dove troverete piatti fatti in casa a prezzi ragionevoli.

Pomeriggio: Chelsea Physic Garden 

Trascorrete il pomeriggio al Chelsea Physic Garden (aperto da aprile a ottobre). Situato sulle rive del Tamigi, questo magico “giardino segreto” fu creato nel 1673 dalla Worshipful Society of Apothecaries e, ancora oggi, gli scienziati continuano le loro ricerche sulle oltre 5000 piante presenti.

Sera: tour a lume di candela e cocktail stravaganti

Di sera, fate un tour a lume di candela della Dennis Severs' House (tutti i lunedì) o del Sir John Soane's Museum (primo martedì del mese).

La Dennis Severs' House è una capsula del tempo creata dall’artista Dennis Severs. Gli interni sono disegnati in modo da ricreare le sensazioni (e gli odori!) di una casa abitata da una famiglia di tessitori di seta ugonotti.

Il Sir John Soane's Museum fu la dimora dell’architetto John Soane (1753-1837), e contiene la sua collezione d’arte e antiquariato. Chiedete a una delle guide di mostrarvi i pannelli a parete segreti, che si aprono per rivelare più e più opere d’arte (l’ingresso è gratuito e, anche arrivando presto, potrebbe esserci la fila).

Per concludere, recatevi al Callooh Callay, un eccentrico bar in Shoreditch, ispirato al poema “Jabberwocky“ di Lewis Carroll. All’interno scoprirete un accogliente locale che serve invitanti cocktail e stuzzichini, oltre a un JubJub bar nascosto dietro la porta di un armadio.

Ulteriori idee

Blog post

Leggi di più sul blog di visitlondon.com